Perle di saggezza

Perle di Saggezza

 

 

…… Amerò gli ambiziosi perché potranno entusiasmarmi.

Amerò i falliti perché potranno insegnarmi quali sono i sentieri che devo evitare.

Amerò i ricchi perché sono così soli!

Amerò i poveri perché sono così tanti!

Amerò gli anziani perché sono i saggi della vita.

Amerò i belli perché i loro occhi rivelano solitudine e amerò i brutti  perché so che hanno pace.

Amerò gli orgogliosi perché sono anch’essi esseri umani e amerò coloro che mi causano un danno perché mi mostrano i sentieri che io devo evitare.

Amerò tutti, perché questo è un dovere divino!

 

da “La disciplina … l’evoluzione” di Sergio Gonzales de la Garza. 

 

 

 
 
 

(…) alcune delle conseguenze pedagogiche di questa visione del Mondo le possiamo osservare in Paesi che ancora sono buddisti ai giorni nostri. La prima conseguenza, ancor più evidente per contrasto con l'attuale stato dell'Occidente, è il senso di responsabilità individuale: Tutti sanno di essere il prodotto delle proprie azioni passate e dunque non possono prendersela con la sorte, con una potenza esterna, con i genitori o con qualcun altro. Tutti sanno, inoltre, che saranno domani il prodotto delle loro azioni presenti,e che se oggi agiscono adeguandosi a questo principio, come minimo potranno scegliere meglio la prossima volta.

Per parte loro, i genitori sono consapevoli del fatto che il bambino è dotato di un patrimonio psichico individualizzato e autonomo. Egli non è l'appendice del loro desiderio narcisistico, destinato, cioè, a farli contenti. Questo essere, che li ha scelti, nel bene o nel male, va accolto, amato e compreso con le differenze che lo contraddistinguono, va aiutato a liberarsi delle conseguenze karmiche indesiderabili del suo passato. A tal fine gli atteggiamenti educativi della prima infanzia, e in seguito a scuola, saranno efficaci se terranno conto di questo complesso insieme.

citazione di Schnetzler J. P. "Scienza e reincarnazione" ed. Amrita, pagg 253-254:
 

 

 

 

 

 

 ...parlava di sé umilmente, come di un allievo che avesse avuto le sue difficoltà da superare, di fronte a insegnanti incredibilmente severi, tanto più che avevano il presentimento di Chi egli fosse.

In quei momenti, comprendevamo allora che la grandezza di un essere non gli viene data per grazia divina, ma quell'essere deve estrarla da dentro di sé, resuscitandola dal profondo della Maestria acquisita nelle vite passate.

  Liberamente tratto dal libro "I primi insegnamenti del Cristo" di Daniel Meurois-Givaudan.

 

 

Le vite degli individui sono determinate dalle attività che essi hanno compiuto in questa vita e nelle precedenti; le conseguenze delle azioni fatte nelle vite trascorse influenzano quella presente e sono dette Prarabdha.

Il Karma in cui si è impegnati ora influenzerà il futuro ed è detto Agami.

Il Karma accumulato nel passato, che viene risolto lentamente dalla persona vita dopo vita, è chiamato Sanchitha.

Come si definisce Karma l’attività in cui si è impegnati, stare in silenzio e quieti è detto Akarma.

Se non siete attaccati ai frutti delle azioni che fate, ma vi dedicate ad esse come vostro dovere, come vostro modo di adorazione, potete praticare l’Akarma anche se siete immersi nel Karma; questa è la pratica spirituale (Sadhana) più elevata.

Sri Sathya Sai Baba

 

 

...e mentre contemplava i volumi impolverati contenuti nella memoria del tempo (gli archivi dell'Akasha) disse:

"Dovrei venir più spesso, pulire tutto"

Il suo passato era sporco e versava in uno stato di abbandono, era profondamente dispiaciuta per non aver letto quei libri prima.

Forse sarebbe riuscita a riversare nella propria vita alcune lezioni importanti che aveva ormai dimenticato.

 

 Liberamente tratto dal libro "Brida" di  Paulo Coelho

 

 

Diaro delle testimonianze

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information